Il dispensario di Gianna Bernasconi
 

Dopo 13 anni di prezioso lavoro al centro Beatitudes di Padre Mantovani, nel 1980 Gianna, con grande coraggio e determi-nazione, inizia un'attività tutta sua, animata dall'affetto che la lega alla gente del suo quartiere, Erukkenchery. Apre un centro di aiuto sociale, con un dispensario modello per la gente più povera. Il lavoro che svolge, instancabile, in questa sua strut-tura, le vale il Premio della Fondazione Lavezzari di Chiasso nel 1987. Negli anni 1988 e 1993 viene premiata anche dalle autori-tà indiane quale migliore assistente sociale della città di Madras. Un riconoscimento che non era mai stato assegnato a nessuno straniero prima d'allora

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now